Consigli prima dell’acquisto del Prato a rotolo- Misure- Pesi-Qualità- Durata

Una volta scelto il tipo di erba che volete mettere nel vostro giardino , non vi rimane che acquistare il prato. Come facciamo? Quali sono le modalità, cosa devo fare per non fare brutta figura o evitare fregature? 

Di seguito vi spiego cosa dovete guardare per un buon acquisto. Assimilate giusto qualche nozioncina tecnica pratica  in modo che possiate interagire con i principali attori di questo mondo, così è più difficile avere incomprensioni o brutte sorprese.

rotolo zollaMisure-Pesi-Durata-Qualità

Il prato cosiddetto a rotoli o a zolle è disponibile in diversi “packaging”. Anche in questo caso vige una standardizzazione comune, non è più possibile avere zolle tanto diverse.

Larghezza

Fino a circa 15 anni fa, era possibile trovare  zolle di larghezza variabili tra 35, 40 e 45 cm, di superficie di circa un terzo di metro quadro, nel caso dei quelle più strette da 35 cm. Questa variabilità, più che una scelta del produttore,  era legata alle variopinte macchine di raccolta diffuse allora. La zolla da un terzo di metro quadro (mini-zolla) oggi è introvabile, adatta per operare in  piccole aree non regolari dove si richiedono tagli e incastri frequenti, permette una posa più precisa per i ridotti “sfridi” e per la migliore  maneggevolezza per lo scarso peso. Oggi, grazie all’ammodernamento  del parco macchine di raccolta  di progettazione Nord-europea e Nord Americana,  che ha permesso di ottimizzare i costi della raccolta, migliorando la produttività da 50 mq/ora con tanta manodopera,  a circa 300 mq/ora con due persone. La rivoluzione meccanica della raccolta ha comportato la standardizzazione delle dimensioni delle zolle a 45 cm. Per completezza d’informazione,  esistono le Maxi-zolle, caratterizzate da larghezza di 75 cm, 120 cm e all’estero, sono disponibili anche i 2,20 e i 2,40 metri di larghezza. In questi casi si parla di Big-roll e sono a richiesta esclusiva del verde sportivo di alto livello, quali stadi di serie A e B italiana.

zolle 4

Zolle erbose raccolte con Macchina manuale e posizionate piane sul bancale

Lunghezza

La lunghezza invece,  è variabile. In genere lo standard, è la lunghezza utile per fare la zolla da 0,5 mq essendo, come detto prima, 45 cm di larghezza, cioè 1,12 m di lunghezza. La macchina di raccolta semiautomatica prepara il prodotto finale già arrotolato e pronto, affinché un operatore a seguito della macchina,  lo posizioni sul bancale. Quelle automatiche (poco diffuse in Italia, non si arriva a 10 pezzi) invece mette anche i rotoli sul bancale e una volta riempito,  lo deposita sul campo pronto per essere caricato. Per farvi capire,  la specializzazione della meccanizzazione, nel caso delle macchine semiautomatiche, stiamo parlando di un investimento che si aggira tasse escluse oltre i 60 mila euro e ben oltre i 150 mila nel caso della macchina automatica. I Big roll da 120 cm sono lunghi dai 8 ai 10 metri, in questo caso non è possibile movimentarli a mano ma ci vuole un cantiere attrezzato.

Spessore

Lo spessore  è variabile. Lo spessore medio di terra è intorno ai 12-15 mm. I produttori tendono a tarare lo spessore di raccolta  una volta per tutte, cercando di togliere  meno strato  di terra possibile. e questo per questi motivi:

  • Diminuire lo strato di terra nella zolla, vuol dire ridurre gli apporti di substrato nel ciclo successivo per ripristinare gli asporti di terreno.
  • Zolla con minore peso, vuol dire più facile da maneggiare per il cliente e minore incidenza del trasporto , perché a parità di peso si raccolgono più metri quadri. Dunque i bancali si possono fare da 50 mq e oltre.

prato zolle 1In alcuni casi, invece, risulta necessario aumentare lo spessore,  causa presenza di Scheletro (sassi), Zolla giovane, poco matura, in gergo “che non sta insieme”, oppure,  in caso di semine effettuate in terreni pesanti e non ben lavorati, che  rimanendo sul letto di semina  grumi di terra che lasciano dei “buchi”  in cui il seme, una volta distribuito, per l’azione dell’acqua e dei assestamenti superficiali del terreno,  “scende” e quando germina,  il colletto non si riesce ad alzare rimanendo interrato  oltre i 10 mm sotto la superficie. Perciò quando si raccoglie la lama oscillante della macchina di raccolta non raccoglie massa radicale a 12-15 mm, ma taglia al di sopra delle radici stesse, ottenendo un zolla sottile con piante tagliate, che a poche ore dalla posa moriranno

Pesi

Le zolle, una volta raccolte possono essere sistemate piatte, cioè non arrotolate, nel caso di macchina di raccolta manuale, oppure arrotolate (si conservano meglio nello spazio temporale raccolta-posa)   e posizionate su bancale in legno. La quantità standard per bancale è 100 pz da 0,5 mq, cioè 50 mq. In caso di zolle pesanti per spessore o natura del terreno, non si arriva a 30 mq. In genere un bancale di 50 mq,  può pesare dai 12 ai 16 quintali. Cioè circa 24 -36 Kg al metro quadro . Più la zolla è matura (oltre i 12 mesi) minore è il peso per maggiore presenza di radici ( 20 kg a metro quadro). Questo vi fa capire che per chi vuole fare da se, deve organizzarsi con un furgone da 35 q.li di massa complessiva, generalmente con portata utile da 12-13 q.li (dipende, ma difficile oltre i 16 q.li) guidabile con patente B. In questo modo un bancale e mezzo nei migliore dei casi è possibile trasportare fino a casa, che vuol dire solo 75 mq!!!

Qualità

Dipende dai tipi di prato, ma se consideriamo un tappeto di Festuca arundinacea, deve avere questi requisiti per un acquisto di qualità.

  • Altezza di taglio dell’erba non superiore ai 40 mm e non inferiore ai 25 mm, non si devono vedere foglie sfilacciate.
  • Denso, senza spazi,
  • Colorazione verde,
  • Uniforme, piante con la stessa dimensione delle foglie, dalla posizione eretta non si devono riconoscere le singole piante, ma solo una lama verde fogliosa,
  • Pulito, nessuna macchia, nessuna infestante,
  • Feltro non superiore ai 4 mm,
  • Età non inferiore ai 10 mesi.

posa big roll 2

Big roll da 120 cm in fase di posa presso uno Stadio

Durata dopo la raccolta

La zolla erbosa, una volta raccolta non ha una vita molto lunga. Questo dipende dal periodo, infatti con temeprature che non superano i 20°C, la zolla su bancale può durare anche 3-5 gg prima di essere posato. Con temperature comprese tra 20°C-25°C non dobbiamo andare oltre le 48-72 ore. In estate, con temperature superiori ai 25°C , non si dovrebbe superare le 24 ore.

Il prato erboso in zolla nel periodo estivi ha una durata inferiore di un litro di latte fresco

E’ evidente che dal momento che comprate il prato a rotolo, tutto deve essere pronto e preparato. Una volta che avete il prato in giardino ancora  da stendere, dovete evitare contrattempi, altrimenti i problemi, i costi e le possibilità d’insuccesso aumentano in modo esponenziale. Per aumentare la durata del rotolo d’erba una volta giunto a casa dovete

  • NON bagnare il prato se è ancora su Bancale: Se bagnate, convinti di fare cosa buona, non fate altro che favorire in tempo reale, lo sviluppo di marciumi radicali e quant’altro che minano lo stato di salute compromettendo l’attecchimento
  • Togliere gli eventuali imballaggi, vengono messi solo per tenere il bancale di prato in posizione retta e sicura durante il trasporto, ma appena giunto a destinazione, va tolto.
  • Se potete posizionate il bancale lontano dalla insolazione diretta e meglio all’ombra di piante o dove circola aria più fresca della proprietà. Evitate di rinchiuderlo in luoghi bui, chiusi e caldi (capannoni non coibentati) , peggiora molto velocemente.
  • In casi di lungaggini oltre i 3-4 gg, dovete sbancalare le zolle di erba e provarle a stenderle in modo che prenda luce la foglia e non ingiallisca e si ammali troppo.
  • Se non siete pronti rimandate l’acquisto. Se il prato va a male, non si recupera, ma si getta direttamente nel compostatore.

La zolla perfetta per un prato verde perfetto

Riassumiamo:

Zolla di Festuca arundinacea e Poa da 0,5 mq con almeno 10 mesi di età, spessore di terra non superiore di 15 mm, colorazione verde scura, uniforme, densa con feltro non superiore di 4 mm, priva di sassi, infestanti e malattie, tagliata ad un altezza non superiore ai 40 mm, senza vedere la superficie di taglio sfilacciata, sotto protezione chimico-biologica per evitare l’insorgenza di malattie fungine in fase di trasferimento tra raccolta e posa. Raccolta deve essere fatta nelle ore più fresche in estate (notte) e più miti in primavera e autunno

Be se ci riuscite, pago un bianco!!!

 

 

, ,

No comments yet.

Lascia un commento

EM